il blog di Costanza Miriano

La fine dell’uomo occidentale

La fine dell’uomo occidentale

Originally posted on il blog di Costanza Miriano:
di Costanza Miriano  per Il Foglio L’uomo occidentale è finito per carenza di stelle. L’uomo è fatto di desiderio, ha bisogno di alzare lo sguardo a cercare le stelle, de-sidera, ed è questa ricerca che lo tiene dritto in piedi, in vita. È questo lo spazio nel…

Continue reading
La festa dell’Assunzione la promessa di un compimento

La festa dell’Assunzione la promessa di un compimento

di Costanza Miriano Chissà come è andata quando Maria, come addormentata, è stata presa da Dio e portata in cielo. Caravaggio decide di raffigurare, accanto al corpo di Maria (e lasciamo stare che come modella prese una prostituta annegata nel Tevere, e per questa scelta scandalosa l’opera fu rifiutata dai committenti), questa Maria Maddalena ripiegata […]

Continue reading
Esercizio interiore per bagnanti

Esercizio interiore per bagnanti

di Emanuele Fant per Credere Nella classifica dei vizi dell’estate 2017, si fa strada verso il vertice una abitudine diffusa, la cosiddetta “soluzione nel taschino”, io ne registro esempi con frequenza sempre maggiore. In ogni fila in banca o al gelataio, in qualsiasi locale deputato ad aspettare, si palesa presto un capopopolo pronto a spiegare […]

Continue reading
Cosa significa povertà in spirito?

Cosa significa povertà in spirito?

di Card. Silvano Piovanelli L’evangelista Luca dice (6,20): “Beati voi poveri (ptokòi), perché vostro è il regno di Dio”. Matteo (5, 3) precisa: “Beati i poveri in spirito, perché vostro è il regno dei cieli”. “Oi ptokòi to pneumati”: la frase grammaticalmente consta di un aggettivo (povero) e di un sostantivo al dativo di relazione (spirito). In forza di tale costruzione […]

Continue reading
Jesus blood never failed me yet

Jesus blood never failed me yet

Originally posted on il blog di Costanza Miriano:
di Gian Luca Figus  Qualche tempo fa ho incontrato un caro amico, Saverio. Saverio come me è appassionato di musica e ha una discreta collezione. Quel giorno, come in un laboratorio di BombaMusica in nuce, abbiamo scambiato opinioni e ascoltato qualche disco. A un certo punto lui tira…

Continue reading
Fatima una storia di popolo

Fatima una storia di popolo

Finalmente il mio speciale sul centenario di Fatima  online. Ci tenevo molto soprattutto per le testimonianze dei ragazzi del gruppo di preghiera (tra cui una Miss Italia e due attrici, mica bruscolini) e l’intervista al Cardinal Muller, che nel frattempo non è più prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, ma rimane un sant’uomo, […]

Continue reading
Wonderful Copenaghen

Wonderful Copenaghen

di Emanuele Fant per Credere I danesi hanno tutto. Hanno il fresco, adesso che da noi si può respirare solo attraverso un condizionatore. Hanno le autostrade per le biciclette, mentre io vengo insultato dai taxisti quando provo a ricavare una corsia per le due ruote accanto ai marciapiedi di Milano. Hanno il brevetto dei mattoncini […]

Continue reading
La rivoluzionaria mamma di Oliviero

La rivoluzionaria mamma di Oliviero

di Oliviero Toscani  da Non sono obiettivo, Feltrinelli 2001 «Ieri mia madre mi ha detto: “Ho avuto un solo uomo, tuo padre”. All’improvviso si sono sgretolati anni e anni di liberazione sessuale, di convincimenti libertari, di mentalità radicale. Tutto quel che avevo creduto una conquista civile si è ridimensionato di fronte a quella semplice affermazione: “Ho […]

Continue reading
Uomini di ferro

Uomini di ferro

di Emanuele Fant per Credere Ironman vuol dire “uomo di ferro”. È il nome di una disciplina sportiva di cui si sente sempre più spesso parlare. È la competizione più dura al mondo: 3,8 km di nuoto nel mare, poi 180 km in bicicletta, infine, 42 km di corsa. Il tutto da portare a termine […]

Continue reading
La regola di Kurt (alla ricerca di una strada per uscire vivi dall’adolescenza)

La regola di Kurt (alla ricerca di una strada per uscire vivi dall’adolescenza)

Ruggero fa il liceo dalle suore. È un tipo strano, veste solo di nero e ama disegnare. Il suo idolo è Kurt Cobain dei Nirvana, morto suicida a causa della regola spietata che, secondo Ruggero, non risparmia chi nella vita ottiene troppe soddisfazioni. Ecco perché lui vuole attraversare i suoi anni migliori senza farsi troppo […]

Continue reading
Charlie Gard e l’apparente vittoria di Lord Voldemort

Charlie Gard e l’apparente vittoria di Lord Voldemort

di Giacomo Bertoni È il 6 febbraio 1943. Il dottor Ernst Illing, psichiatra responsabile di un ospedale del Terzo Reich, scrive ai genitori di un bambino ricoverato: «Devo comunicarvi il mio rammarico nell’informarvi che il bambino è morto il 22 gennaio 1943 per infiammazione delle vie respiratorie… Egli non aveva fatto alcun tipo di progresso durante […]

Continue reading
I soliti vecchi inganni

I soliti vecchi inganni

di Costanza Miriano L’altro giorno in edicola mi è caduto l’occhio sulla copertina dell’Espresso, che annunciava il ritorno dei maschi. La cosa ha acceso una scintilla, minuscola, di speranza in me, e andando contro i miei più radicati principi morali – non finanziare il gruppo editoriale – ne ho comprata una copia. Magari, mi sono […]

Continue reading
La preghiera vi renderà liberi

La preghiera vi renderà liberi

Originally posted on il blog di Costanza Miriano:
di Costanza Miriano Le donne che mi fanno più tenerezza in assoluto sono quelle che non riconoscono la propria fragilità, il loro bisogno di uno sguardo benevolo che si posi su di sé. Quelle che non sanno che “verso tuo marito sarà il tuo istinto, ed egli…

Continue reading
Villa Nazareth, una realtà unica

Villa Nazareth, una realtà unica

di Giuseppe Melcore “Scoprire e favorire lo sviluppo dei talenti in studenti dotati di intelligenza e con scarsità di mezzi economici.” Credere alla gratuità oggi è pressoché impossibile, siamo tutti disillusi rispetto all’amore, rispetto alla grazia, al donarsi e al ricevere. “Ad ogni azione corrisponde un interesse uguale e contrario”, si potrebbe riformulare così uno dei […]

Continue reading
È nel rapporto vitale con i genitori che sta l’interesse vero di Charlie

È nel rapporto vitale con i genitori che sta l’interesse vero di Charlie

di don Vincent Nagle   Mentre scrivo Charlie Gard è ancora vivo in un Ospedale a Londra. Charlie, il bambino di dieci mesi che ha una rara malattia genetica, che sta peggiorando e non può sopravvivere senza l’aiuto di una macchina che lo fa respirare, è figlio di due giovani genitori  che non vogliono mollare […]

Continue reading
“Don’t kill Charlie” e parte l’email bomb di facebook

“Don’t kill Charlie” e parte l’email bomb di facebook

di Costanza Miriano Tremila mail punitive per avere scritto quattro parole – quindici lettere totali – sulla bacheca del Great Ormond Street Hospital. Da giorni ogni tre, quattro minuti ricevo una mail da Facebook; anzi, adesso ho appena controllato, sono nove minuti che non ne arriva una, e mi sento anche un po’ sola. Mi […]

Continue reading