Poesia in Rete

Commiato – Jorge Luis Borges

Commiato – Jorge Luis Borges

  Tra me e il mio amore si alzeranno trecento notti come trecento muri e una magia sarà fra noi il mare. Non resteranno che ricordi. O sere che il dolore ha meritato, notti nella speranza di guardarti, campi del mio vagare, firmamento che mentre ammiro perdo… Definitiva come un marmo rattristerà altre sere la […]

Continue reading
Motel California – Andrea Galgano

Motel California – Andrea Galgano

  La chiara notte delle blue highways ha suono di gomma semiassi che annunciano i bui temporali biglie di sapone e asciugamani pellegrini la deriva degli stati è metallo inabitabile una targa che copia il Missouri una banda di inverni inversi e saluti la radio che spolvera il vento il motel sulla Interstate segue la […]

Continue reading
Ti ho sognato così a lungo – Robert Desnos

Ti ho sognato così a lungo – Robert Desnos

     Ti ho sognato così a lungo che hai perso la tua natura reale.    C’è ancora tempo per raggiungere questo corpo vivo e baciare su quella bocca la nascita della voce che mi è cara?    Ti ho sognato così a lungo che le mie braccia abituate, nello stringere la tua ombra, a […]

Continue reading
Notorietà – Wisława Szymborska

Notorietà – Wisława Szymborska

  Eccoci qui distesi, nudi amanti, belli per noi – ed è quanto basta – solo di foglie di palpebre coperti, sprofondati nella notte vasta. Ma già sanno di noi, già sanno queste spoglie pareti, queste tende, ombre sagaci sulle sedie stanno, e il tacere del tavolo è eloquente. E sanno i bicchieri perché sul […]

Continue reading
Dal cassetto – Costantino Kavafis

Dal cassetto – Costantino Kavafis

  Volevo appenderla a un muro della stanza. Ma l’umidità del cassetto l’ha guastata. Non la metto in un quadro questa foto. Dovevo conservarla con piú cura. Queste le labbra, questo il viso – ah, per un giorno solo, per un’ora solo tornasse quel passato. Non la metto in un quadro questa foto. Mi fa […]

Continue reading
Liquidazione di saldi – Julio Cortàzar

Liquidazione di saldi – Julio Cortàzar

  Mi sento morire, in te, attraversato da spazi che crescono, farfalle affamate che mi mangiano. Chiudo gli occhi e mi tendo nella tua memoria, appena vivo, con le labbra aperte dove risale il fiume della dimenticanza. E tu, con delicate pinze di pazienza mi strappi i denti, le ciglia, mi denudi del trifoglio della […]

Continue reading
Non so come – Mario Luzi

Non so come – Mario Luzi

  Nella nebbia di quella che tu fosti dentro cieli improvvisi alta, friabile, coronata di piogge, unta di lacrime, risonante di echi, non so come… Nel chiarore di quella che sei oggi, o equanime, o discosta, non so come le passioni desistono, precipita il vento della mia vita in un turbine. Mario Luzi 1941 da […]

Continue reading
Ode titubante – Miklós Radnóti

Ode titubante – Miklós Radnóti

  Mi preparo da tanto per dirti il misterioso sistema stellare del mio amore; in una sola immagine forse o solo l’essenziale. Ma sei brulicante e trabocchi in me come il mio essere, e a volte così sicura, così eterna, come nella pietra la chiocciola pietrificata. Sopra la mia testa scorre la notte striata dalla […]

Continue reading
«Grazie per la parola» – Roberto Carifi

«Grazie per la parola» – Roberto Carifi

  Grazie per la parola che ancora accendi nel mio cuore, per quel raggio che dal bene hai ricevuto in dono e che nel mio abbandono lasci che nasca come fosse grano in un deserto, per quella tua bellezza, per l’orma divina del tuo sguardo, per quella tua dolcezza che vorrei baciare come si bacia […]

Continue reading
Presagio – Jorge Guillén

Presagio – Jorge Guillén

  In te si fa profumo anche il destino. Batte la vita tua non mai vissuta dentro di me, tic tac di nessun tempo. Che fa se il sole estraneo non illumina queste figure da noi non sognate, create sì, dal nostro doppio orgoglio? Non conta. Così sono più veraci che parvenze di luci inverosimili […]

Continue reading
Aria di casa – Paola Loreto

Aria di casa – Paola Loreto

  Ho lasciato mi venisse vicino un uomo. Volevo una cucina nuova alla quale affezionarmi. Un odore a cui tornare, sempre. Un luogo a cui legare il corpo ogni momento con un filo che mi esce dalla bocca: mentre penso, mentre mangio, se cammino e non m’accorgo. Quando guardo un altro e lo trovo carino, […]

Continue reading
Il pianista – Yves Bonnefoy

Il pianista – Yves Bonnefoy

I Quella tastiera, lui vi tornava ogni mattina, Era così da quando aveva creduto Di udire un suono che avrebbe cambiato la vita, Ascoltava, martellando il nulla. E così percorreva un suolo fradicio. La musica, nient’altro che un bagliore All’orizzonte di un cielo che restava cupo, Credeva che vi si addensasse il lampo. Invecchiò. E […]

Continue reading
In verità cantare… – Rainer Maria Rilke

In verità cantare… – Rainer Maria Rilke

       Un Dio, lo può… Ma noi, come potremo seguirlo per la sua fragile lira? È scisso. Ed all’incrocio di due vie, non sorge in cuore, per Apollo, un tempio.    Non è, il canto che insegni, bramosía: frutto goloso che si coglie alfine. Cantare, è essere. Facile a un Iddio. Ma noi, […]

Continue reading
Nei giorni abbacinati – Maurizio Soldini

Nei giorni abbacinati – Maurizio Soldini

  quando un secchiello era sufficiente per rubare acqua al mare e titubante al vento si rilanciava il maltolto mentre lo sguardo assorto dei presenti celiava di nascosto con le buone la sorte non guardava in faccia nulla il sole abbacinava le scommesse di sopravvivenza e l’immortalità giocava insieme nell’estate piena il tonfo dentro l’acqua […]

Continue reading
Post scriptum – Seamus Heaney

Post scriptum – Seamus Heaney

  E trova il tempo prima o poi di andare verso ovest fino al County Clare, lungo la Flaggy Shore, in settembre o in ottobre, quando il vento e la luce confliggono, e da una parte l’oceano si scatena di schiuma e di bagliori, e nell’interno tra i massi la superfìcie di un lago grigio […]

Continue reading
«I cieli sono uguali.» – Pedro Salinas

«I cieli sono uguali.» – Pedro Salinas

[XXXV] I cieli sono uguali. Azzurri, grigi, neri, si ripetono sopra l’arancio o la pietra: guardarli ci avvicina. Annullano le stelle, tanto sono lontane, le distanze del mondo. Se noi vogliamo unirci, non guardare mai avanti: tutto pieno di abissi, di date e di leghe. Abbandonati e galleggia sopra il mare o sull’erba, immobile, il […]

Continue reading